Stefania Verità in concerto

La violoncellista italo-svizzera  al Torrione. Musiche di Giovanni Battista degli Antoni, Domenico Gabrielli, Johann Sebastian Bach

Corre spedito il progetto_ Fuori dal comune_, elaborato dall’Associazione Culturale Radici, per aprire le porte del Torrione alle eccellenze di ogni livello artistico. Dopo l’omaggio ai classici napoletani, rappresentati da Raffaele Viviani, magistralmente interpretato dal M° Enzo Martino  e dal suo collaboratore M° Giovanni Di Lustro, è di scena, nella dimora di Giovanni Maltese, una protagonista della Musica: Stefania Verità. La rinomata musicista di Valenza (AL), ospite nella nostra Forio con il trio Roberto Petroli e Tino Horat, nella prossima decade di maggio, coglie l’occasione per donarci una sua esibizione lasciandoci incantare dall’archetto che, agilmente, scuote le corde del suo violoncello. Tra le sue tante esibizioni da solista e in orchestre sinfoniche ricordiamo quella del Festival di Schleswig Holstein condotta dal maestro S. Celibidache; la partecipazione a Orchestra Tonhalle di Zurigo, Musikkollegium Winterthur; Orchestra sinfonica di S. Gallo; orchestra sinfonica di Berna. Suona come primo violoncello di diversi gruppi, tra cui  La Banda Antix, Camerata di Zurigo, Camerata Helvetica, Zuger Sinfonietta, é violoncellista dell’ensemble “Salon Passion” e dal 1993 fa parte dell’ensemble di Nina Corti. Dal 2008 al 2010 suona come concertino nell’orchestra sinfonica di Lucerna. Collabora con musicisti di diversi generi musicali che vanno dal jazz (Marc Dresser, Pablo Nahar, Ernst Rejiseger) al pop (Pippo Pollina, Signorino TJ, Hemlock Smith, Reto Burrel, Linnard Bardill) sia “live” che in registrazioni CD. La sua attività concertistica l’ha come solista portata nei più importanti teatri internazionali (USA, Giappone, Europa). Per le attività di solista e di musica da camera di violoncello moderno e barocco, spazia tra rock jazz, pop e musica sperimentale. Nel suo carnet diverse registrazioni in studio, con musicisti come Pippo Pollina, Ernst Rejiseger, Roberto Petroli, Reto Burrell, Linard Bardill, Ivano Torre, ecc Il suo ispirato potere creativo le ha spalancato le porte del successo perché ha una forte personalità dalle caratteristiche peculiari, quali vivace temperamento e coraggiosa originalità. Non resta altro che ascoltarla venerdì 20 maggio 2016 ore 18.00 nella sala inferiore del Museo Civico Giovanni Maltese.

P.S. L’ingresso al concerto è gratuito E’ gradito un contributo VOLONTARIO per assolvere gli oneri SIAE:

Luigi Castaldi