Scripta manent

Corso /Laboratorio di scrittura creativa a cadenza mensile.

Nonostante siano trascorsi una ventina di secoli da quando Caio Tito pronunciò al senato romano questa diventata famosa locuzione latina, ”Verba volant, scripta manent”, essa rimane di indelebile memoria in tanti campi, specialmente in ambito letterario e forense.

Questo antico proverbio, che induce prudenza nello scrivere, perché, se le parole facilmente si dimenticano, gli scritti possono trasferirsi a futura memoria, costituisce il suggerimento che il prossimo evento, cercherà di albergare nell’animo dei partecipanti del corso di scrittura creativa organizzato dall’Associazione Culturale Radici.

Il laboratorio, guidato da esperti del settore come il giornalista e scrittore Rino Califano, dal regista e scrittore Eduardo Cocciardo e dal giornalista Pasquale Raicaldo, prenderà il via sabato 15 dicembre 2018 presso il Museo Civico “Giovanni Maltese” al Torrione di Forio e si articolerà in dodici incontri mensili nell’arco del 2019.

Il primo esperimento dal titolo Tracce d’inchiostro, visto l’ampio consenso riscosso, è stato propedeutico e di sprone, per organizzare un calendario di appuntamenti dove la voglia espressiva, i sogni di scrittura celati in un recondito cassetto della memoria di ciascun aspirante scrittore, potranno liberarsi soprattutto grazie alla guida di tutor esperti ed affermati.

Obbiettivo di questo workshop e coinvolgere appassionati lettori di ogni età, curiosi in cerca di un puro momento di comunicazione, aspiranti scrittori. Si ripartirà quindi da un’introduzione generale sugli elementi basilari della scrittura creativa: le regole aristoteliche, la fiaba, il racconto e la novella, passando quindi attraverso la nascita, lo sviluppo e le caratteristiche del romanzo, per poi delineare un testo di ciascun partecipante che sia frutto di una sua composizione originale.

Le tecniche di scrittura potrebbero consistere in un incipit di un romanzo meditato da sempre, un racconto breve, o una scena che abbia alla fine un capovolgimento dirompente, un colpo di scena capace di ribaltare completamente le premesse narrative iniziali.

Dopo aver ringraziato l’Istituto d’Istruzione Superiore Cristoforo Mennella per la preziosa collaborazione mediante l’A.S.L., non resta che aderire all’invito proposto dall’Associazione Culturale Radici e ritrovarsi alle ore 16 00 del prossimo 15 dicembre presso la sala mostre del Torrione di Forio.

Ricordando le altre attività in programma nel calendario natalizio dell’Associazione, come il concerto del M° Enzo Martino, la mostra di presepi artistici in collaborazione con il comitato Arti & Mestieri e i percorsi itineranti dei “4 Musei”, in sinergia con la parrocchia di S. Sebastiano, le arciconfraternite di Santa Maria di Loreto e Santa Maria di Visitapoveri, il Presidente Giuseppe Magaldi e lo staff del Museo Civico “Giovanni Maltese” augurano a tutti un Buon Natale e un Anno Nuovo colmo di felicità.