3) Guardo, osservo e scatto.

Al Torrione di Forio corso di fotografia digitale teorico pratico nelle domeniche 17 e 24 febbraio 2019.

Sei un appassionato della fotografia? Hai una reflex nel cassetto? È il momento di sfruttare al massimo le tue capacità di osservazione e la potenza della tua macchina da presa impolverata.

Parte una nuova avventura al riparo del Torrione: un corso divertente e dinamico che ti farà toccare con mano le varie problematiche dello scatto indoor e outdoor e ti rivelerà i segreti nascosti della tua fotocamera, di cui hai sempre conosciuto le potenzialità ma che non hai mai sfruttato appieno. Il corso è articolato in due appuntamenti che prevedono sessioni di lavoro mattutine e pomeridiane, con la possibilità di un pranzo convenzionato.

Dopo brevi cenni storici, rievocando la genialità e l’intuito di Louis Jacques Mandé Daguerre inventore del dagherrotipo antenato della fotocamera, e la celeberrima “Veduta della finestra a Le Gras” di Joseph Nicéphore Niépce nel 1826, si accederà ai temi caldi che ti incuriosiscono di più: il bilanciamento del bianco; conoscere la luce naturale e le sue direzioni; la messa a fuoco: punti e metodi; la composizione; il flash e l’illuminazione artificiale; la foto di panorami; lo still life e la macro; volti e ritratti e tanto altro ancora.

Docente del corso il M° Claudio Iacono, fotografo freelance per varie testate giornalistiche impegnato con la fotografia tecnica per varie aziende nel campo sanitario. Da tempo gira l’Italia con i suoi corsi di base e avanzati riscuotendo ampio successo. Durante il corso si alterneranno momenti teoria e di pratica per verificare i tuoi miglioramenti. Si effettuerà una uscita sul territorio per catturare immagini di street view.

Il M° Iacono, Claudio per gli amici, ti metterà a tuo agio davanti ai molteplici segmenti della procedura di cattura, esposizione, bilanciamento e risoluzione dell’immagine che stai per immortalare o migliorare un tuo precedente ciack.

Il corso prevede l’esposizione dei lavori in mostra collettiva presso il Museo Civico del Torrione dal 3 al 17 marzo 2019. Scarica il programma dal sito.

L’Associazione Culturale Radici ti attende. Cogli l’occasione, non mancare!

scarica il programma Guardo osservo e scatto

Di seguito una carrellata delle foto outdoor e i commenti del M Claudio Iacono

1 (Deborah Calabrese):

1: Buona composizione. Linee geometriche e regola dei terzi ben comprese. Bella la luce che colpisce sia la montagna che le imbarcazioni.

2: Bella l’idea di una finestra naturale sul mare. Bella l’ombra che dona una diagonale nella scena. La ringhiera dona un’area quasi imprigionata facendoci ricordare che il mare con tutta la sua maestosa bellezza è anche pericoloso.

2 (Alessia Pia Colella):

1 Molto bella la composizione e le ombre che fanno di un “semplice” scatto una bella foto

2 Bella inquadratura. Ottimo uso dei tempi e dei diaframmi. Bello lo sfuocato dietro al gabbiano.

3 (Andrea Cortese):

5083: quando si dice cogliere l’attimo. Bellissima la scelta dell’acqua sullo scoglio. Purtroppo non si è stati molto attenti al tempo di esposizione.

5095: Foto che catapulta l’osservatore verso un’altra epoca. Bella l’esposizione sui muri del rudere, ottimo tempo di scatto che permette di non bruciare il cielo e di non rendere nere le ombre.

4 (Franco Cortese):

0576: bella scelta compositiva in riferimento alle linee guida del pontile. Lo spruzzo dell’acqua che si infrange sugli scogli arricchisce l’immagine.

0556: uno scatto di qualcosa che potrebbe sembrare “semplice”, ma che fatto in un modo ragionato porta dei buoni frutti. Ottima scelta del contrasto tra il bianco e il giallo e le linee guida.

5 (Bruno Granito):

3112: La semplicità di uno scatto che porta l’osservatore a immaginare, il pensiero vola verso un qualcosa di positivo che viene richiamato dal sole.

8261: Un tramonto isolano che ci permette di essere patriottici. Bello il sole che così posizionato porta la regola dei terzi ad un ottimo livello e il raggio di sole che ha come sua fine il porto di Forio dona ancora più forza.

6 (Anna Lamonaca):

0026: Le linee guida dell’inferriata e le ombre sono molto forti, tanto da essere il soggetto principale. Attenzione il soggetto non sono gli oggetti ma l’idea compositiva. Proprio come fece Cartier Bresson a Scanno.

0054: Naso in su (userei come titolo alla foto). Una bella foto in cui ci sono tanti aspetti da sottolineare e valutare. Linee guida, l’areo con la scia da un tocco speciale a tutto. La geometria è molto forte.

7 (Graziella Mihalache):

0311: un ottimo uso della profondità di campo in modo da dare un significato ad uno scatto, ad una sensazione, ad un antico mestiere. Il torrione e l’Epomeo sullo sfondo poi arricchiscono il sentimento patriottico che dona questa immagine.

0216: potremo chiamarla foto di altri tempi (con un sapore antico), la leggera sfuocatura rende tutto più tridimensionale dando enfasi alla linea del timone.

8 (Ilaria Montuori):

8479: Un bellissimo esempio di street photography con linee guida (le luci che danno una continuità allo sguardo). L’inquadratura dal basso e leggermente obliqua rende il tutto più affascinante.

8587: uno scatto molto bello. Il sole nascosto dietro la croce dona un sapore quasi mistico molto accentuato. Le persone in ombra sono molto belle.

9 (Clementina Petroni):

0044: uno scatto con un sapore tra antico e moderno. I vestiti appesi danno un sapore antico e il motorino quello moderno. Tutto coadiuvato da una bella composizione.

0065: una composizione eccellente. Colori molto contrastati e il contrasto fra la spazzatura e la Street Art è fantastico.

10 (Pietro Pezzella):

3867: Un ottimo esempio di composizione, arte, emozione e fortuna di vivere in uno stupendo posto. I raggi del sole che si irradiano donano una notevole forza ad un’immagine che senza sarebbe considerata una semplice immagine come tante di tramonti.

3910: Non so se questo scatto sia stato voluto o questione di fortuna ma l’effetto mosso sia del mare che della fotocamera rappresenta quello che si dice del concetto di foto artistica che va oltre le regole e la tecnica.

11 (Veronica Repole):

2214: Profondità di campo, linee guida e forza dello scatto in questa foto. Luce gestita in modo perfetto.

2384: Il lampione sulla sinistra accompagna lo sguardo verso tutta la scena, le due coppie delle persone appoggiate alle ringhiere portano lo sguardo verso i bambini che sono l’esempio di come una scena possa essere potente.

12 (Pina Verde):

0533: una foto di natura con un ottimo contrasto tra il colore verde e il rosso. Una bella profondità di campo. Bella la scelta compositiva dell’inquadratura verticale. La regola dei terzi è ben usata e si nota l’aver compreso il significato.

0562: Foto da considerarsi street in cui un uso ragionato della composizione tra regola dei terzi e profondità di campo e linee guida.

13 (Giovanna Zacchia):

3743: Bella idea. Ottima prospettiva, buon uso delle regole di composizione dove si nota l’aver compreso anche il lato artistico della fotografia.

3748: La diagonale della barca è molto intensa. Ottimo uso del tempo di scatto.

 

 

 

Il Torrione Forio 2 Calabrese 3 Colella 5 Andrea Cortese 6 Amdra Cortese 7 Franco Cortese 8 Franco Cortese 9 Granito 10 Granito 19 Pezzella 18 Petroni 17 Petroni 16 Montuori 15 Montuori 14 Mihalache 13 Mihalache 12 Lamonaca 11 Lamomaca 20 Pezzella 21 Repole 22 Repole 23 Verde 24 Verde 25 Zacchia 26 Zacchia 4 Colella