Il mare, fra realtà e immaginazione

Personale di pittura della M° Milena Prestia 

A breve maggiori dettagli. Ecco una presentazione del  Prof. Alessandro Allegri.

Il mare, dentro e intorno.

In suggestive atmosfere di sfumature, di luci soffuse, o piccoli riflessi che accendono emozioni. Mari in lente fusioni con cieli infiniti divenendo uno, lo specchio dell’altro. Le ultime opere pittoriche di Milena Prestia sono realizzate con la tecnica del colore ad olio sulla tela, prima spolverata di un velo di sabbia marina. La forma, così acquisita dal colore, suggerisce una onirica presenza del mare al di là del reale, come in una visione in cui perdere la propria materia e ritrovarsi in dimensioni di sogno. A questa tecnica arriva dopo un percorso figurativo e di realistiche rappresentazioni del mare, con calme piatte e tempeste, Sirene ed abitanti degli abissi dove scatenare la fantasia con varie tecniche miste, che coprono il ruolo di metaforici autoritratti e racconti di sé. Nelle mostre di Milena Prestia non si può essere osservatori passivi. La sua Arte è ricca di continue sorprese, con repentini cambi di stile e di esecuzione delle idee, delle visioni, dei desideri di vivere un coinvolgimento pieno con la natura, e veniamo catturati dai forti passaggi emotivi presenti nelle sue opere che riflettono l’amore, puro, per questa natura meravigliosa. Si ha la sensazione che chi ha dipinto sia davvero in mezzo alle nuvole, volando accanto ad un gabbiano, sulla riva di fronte ad un tramonto, o nelle acque di una tempesta.

Nel suo percorso di esplorazione artistica, a volte assume l’aspetto di una Sirena, sfuggente e bellissima nella sua corsa verso la libertà, delegando a questa creatura marina la raffigurazione del suo variopinto universo interiore.  Ad ognuno di questi viaggi fantastici corrisponde un diverso linguaggio tecnico, proprio di quel solo ed unico momento, con la gioia di esprimerlo senza preoccuparsi della formalità, di uno stile ben preciso, al quale attenersi per convenzione o convenienza. Tutto questo riesce a farci respirare, a sentire il rumore del vento, accendendo il desiderio di esser trascinati via con lei, via dai rumori violenti e schiaccianti della realtà quotidiana, per seguire questa artista nei suoi sogni di liberazione attraverso la magia della pittura. Semplice o sperimentale, ma anche tradizionalissima, pura, pittura.