Percorsi divini

Alla scoperta dell’arte ecclesiastica di Forio. Sabato 18 luglio 2020, a cura del Prof Achille Della Ragione.

Dopo il notevole successo tributato nel 2019 agli eventi organizzati dal Professor Achille Della Ragione, riprendono a grande richiesta gli appuntamenti con l’Arte Sacra di cui la città di Forio offre innumerevoli testimonianze sia per la qualità degli esecutori sia per la quantità delle opere in parte normalmente esposte alla pubblica fruizione. Questo percorso, interamente gratuito, si propone due ambiziosi obbiettivi. Il primo è la diffusione di un turismo culturale, che parta dalle radici della secolare predisposizione all’accoglienza del popolo isolano e, passando attraverso l’approccio ad opere tramandate da insigni artisti, possa richiamare sull’isola verde sempre di più i graditi ospiti. L’altra meta prefissa è quella di suscitare interesse e curiosità per i tesori custoditi e spesso negletti nelle nostre chiese. Il Prof Achille, veterano di questa tipologia di percorsi nell’ambito della città metropolitana di Napoli e massimo esponente dell’arte napoletana, ci dona uno spaccato della sua cultura addentrandosi anche nei meandri della relazione tra arte e potere. Sempre grazie al nostro luminare, che tra l’altro è autore di ben 127 libri, alcuni dei quali ormai irreperibili, Maestro di scacchi con il quale detiene l’orgoglioso primato della vittoria in simultanea contro il pluricampione del mondo Anatoly Karpov, e tanto alto ancora, è possibile apprezzare la bellezza di tante opere che spesso passano inosservate. Durante il percorso, che prevede nel dettaglio l’incontro dei partecipanti presso la Basilica di Santa Maria di Loreto, al centro di Forio, alle 10.30 il poliedrico Achille illustrerà il contesto dei quadri di Cesare Calise, Alfonso Di Spigna. Seguirà la prosecuzione verso la Basilica di San Vito. Ivi sarà possibile ammirare di nuovo i due artisti e inoltre la statua bronzea del santo patrono della città turrita, preziosamente cesellata dagli orefici Del Giudice e realizzata su bozzetto di Giuseppe di Sanmartino. Ci si immergerà quindi nella storia di Forio attraverso i vicoli saraceni per raggiungere la caratteristica chiesa di Sant’Antonio Abate e San Sebastiano tra le più antiche di Forio, per visitare e poi chiudere in bellezza con l’Angelo Pasquale e la pinacoteca del Di Spigna nella chiesa di Santa Maria di Visitapoveri. Quindi la ciliegina sulla torta sarà la visita alla chiesa di San Francesco d’Assisi con una chicca la Pietà di Mattia Preti. Non mi resta che ringraziare voi lettori, i partecipanti al tour, ripeto, completamente gratuito, i parroci Don Giuseppe Regine, Don Giuseppe Nicolella, Don Emanuel Monte, il padre Rettore Don Gaetano Franzese e ovviamente il Prof Achille.

Il Torrione Forio Fig. 2 - Ischia isola dell' incanto fig. 3 - Statua di San Vito fig. 4 - Festa di San Vito fig. 5 - Mattia Preti - Pietà fig. 6 - Bara in condominio